CHIARIMENTI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Febbraio 2015 15:00

Il 9 marzo p.v. scade il termine entro cui i sostituti d'imposta dovranno inviare telematicamente alle Entrate la Certificazione Unica dei redditi di lavoro dipendente, autonomo ed in generale dei redditi d'impresa soggetti a ritenuta.

E' confermato che si potrà procedere con l'invio separato della sezione relativa ai redditi di lavoro dipendente e quella inerente al lavoro autonomo.

I redditi d'impresa relativi ai soggetti in regime "dei minimi" e delle "nuove iniziative produttive" vanno comunicati ancorchè non soggetti a ritenuta.

Vanno altresì comunicate le spese anticipate dal professionista in nome e per conto del sostituto d'imposta (ad es. quelle inserite in fattura ex art. 15 Dpr 633/72), così come le indennità ed i rimborsi spesa forfettari, i premi ed i compensi erogati agli sportivi per lo svolgimento di attività sportive dilettantistiche, anche se inferiori al limite di esenzione previsto dall'art. 69 del Tuir (7.500 euro).

La certificazione che si invia telematicamente costituisce anche la copia che va rilasciata al percettore del reddito.

 

___________________________________________
Paolo Broglia
Dottore Commercialista - Revisore Legale
tel. +39 0733 283026
fax +39 0733 283027
cell. +39 393 1709669
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.studiocommercialebroglia.com