CONTRIBUTI A CHI ASSUME MANAGER PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Settembre 2013 09:39

 

Fonte :  ITALIA LAVORO SPA.

 

Il Progetto “Manager to Work” è promosso e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, ed attuato da Italia Lavoro in partnership con Federmanager e Manager Italia. L’iniziativa “Manager to Work” nasce nell’ambito dell’Azione di sistema Welfare to work per le politiche di reimpiego 2012-2014 e rappresenta una riedizione del progetto Manager over 50 attivato nel 2010.

 

L’intento del progetto “Manager to Work” è quello di incentivare il reinserimento nel mercato del lavoro dei dirigenti e dei quadri, fasce di lavoratori altamente qualificate che rappresentano un capitale di competenze da non disperdere e un potenziale per favorire lo sviluppo e la competitività. Sono previste due modalità di intervento:

 

§ l’erogazione di “bonus assunzionali”, a favore delle imprese che assumono manager senza occupazione;


§ il riconoscimento ai manager disoccupati di incentivi per la creazione di impresa.

 

Il bando si rivolge ai datori di lavoro interessati a inserire nella propria azienda un manager in stato di disoccupazione. Si prevede l’assegnazione di un contributo denominato “bonus assunzionale” a fronte dell’assunzione, con la qualifica di dirigente, di un dirigente o un quadro disoccupato. Il valore del contributo va da un massimo di 28.000 euro ad un minimo di 5.000 euro a seconda del contratto applicato e del target di riferimento. Il valore del contributo - bonus assunzionale - varia in base allo status del dirigente o quadro assunto, alla tipologia di contratto applicato e alla dimensione dell’azienda che assume.

 

Possono accedere al contributo sia le grandi che le piccole e medie aziende. Nel caso delle piccole e medie aziende il contributo è di entità superiore e varia da 5.000 a 28.000 euro per ciascun dirigente assunto, ma può essere erogato solo se viene applicato il contratto a tempo indeterminato o il contratto a tempo determinato per 12 o 24 mesi.

 

Nel caso delle grandi aziende il contributo è di 10.000 euro quando l’assunzione è a tempo indeterminato o determinato per almeno 24 mesi e di 5.000 quando viene stipulato un contratto di collaborazione a progetto per almeno 12 mesi.

 

Per l’assegnazione dei contributi viene rispettato l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

 

La domanda di contributo può essere presentata entro 45 giorni dall’assunzione. La domanda potrà essere formalizzata entro il 31/12/2014, esclusivamente on line. Si potrà accedere al sistema attraverso l'inserimento del PIN che verrà inviato sulla posta elettronica personale dopo l'avvenuta registrazione.