CHIARIMENTI MINISTERIALI : CERTIFICATO PENALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE PER I LAVORI A CONTATTO CON I MINORI PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Aprile 2014 09:39

 

 

 

Fonti : Gazzetta Ufficiale n. 68 del 22 marzo 2014, Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 39, recante Attuazione della Direttiva 2011/93/UE

Ministero della Giustizia, Circolare del 3 aprile 2014;

Ministero della Giustizia, Note del 3 aprile 2014;

Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 39;

Sito web : www.giustizia.it

 

 

Il Ministero della Giustizia, al fine di chiarire alcuni aspetti sull'obbligo di richiedere il certificato penale per l'impiego di persone che abbiano contatti con minori, in data 3 aprile 2014, ha emanato una Circolare e due distinte Note di chiarimento.

 

L’obbligo di richiedere il certificato del casellario giudiziario per l’impiego di persone che abbiano contatti diretti e regolari con minori, si applica solamente all’interno di un contratto di lavoro. Sono esclusi:

 

  • forme di collaborazione che non si strutturino all’interno di un definito rapporto di lavoro;
  • volontari che operino all'interno di enti e associazioni di volontariato.

 

Con la Circolare del 3 aprile 2014, il Ministero della Giustizia chiarisce innanzitutto due aspetti fondamentali dell’obbligo anzidetto:

 

  • tale obbligo si applica ai soli rapporti di lavoro instaurati a partire dalla data di entrata in vigore della norma, quindi l’obbligo non si applica ai rapporti di lavoro già in corso alla data del 6 aprile 2014;
  • l’onere di richiedere il certificato penale all’ufficio del casellario giudiziale è in capo al datore di lavoro, che a tal proposito dovrà farsi rilasciare dal datore di lavoro apposito consenso.

 

Il Ministero comunica che gli uffici del casellario giudiziale stanno predisponendo un sistema che consenta di rilasciare il certificato con l’indicazione, eventualmente, delle sole condanne o sanzioni interdittive collegate all’obbligo in questione: pertanto, il certificato penale del casellario giudiziale richiesto ai fini di cui all’art. 25-bis del D.P.R. n. 313/2002 conterrà le sole iscrizioni di provvedimenti riferiti ai reati espressamente indicati nel citato articolo.

 

Il Ministero della Giustizia ha istituito il numero telefonico 06-97996200 per eventuali informazioni e, in allegato alla circolare, creato due modelli per la RICHIESTA DEL CERTIFICATO PENALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO - art. 25 bis DPR 313/2002 e PER L'ACQUISIZIONE DEL CONSENSO DELL'INTERESSATO.