MISURE URGENTI PER LA COMPETITIVITA' E LA GIUSTIZIA SOCIALE PDF Stampa E-mail
Martedì 06 Maggio 2014 09:39

 

 

 

Fonte : Decreto legge 24 aprile 2014, n. 66;

Agenzia delle Entrate, Circolare n. 8/E del 28 aprile 2014


 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2014 è stato pubblicato il decreto legge 24 aprile 2014, n. 66, contenente "Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale".

Tra le varie disposizioni previste si segnala la riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati con reddito non superiore a 26.000 euro per il solo anno 2014.

Il provvedimento, in vigore dal 24 aprile 2014, in attesa di un intervento normativo strutturale da attuare con la legge di stabilità 2015, prevede un credito d’imposta annuale pari a :

  • 640 euro, se il reddito complessivo non è superiore a 24.000 euro;
  • se il reddito complessivo è superiore a 24.000 euro ma non a 26.000 euro, il credito spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 26.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e l'importo di 2.000 euro.

Il credito di imposta è rapportato al periodo di lavoro nell'anno e si azzera se il reddito complessivo è uguale o superiore 26.000 euro.

Il sostituto d'imposta utilizza, fino a capienza, l'ammontare complessivo delle ritenute disponibile in ciascun periodo di paga e, per la differenza, i contributi previdenziali dovuti per il medesimo periodo di paga.

L'importo del credito riconosciuto va indicato nella certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente e assimilati (modello CUD).