CERTIFICAZIONE UNICA 2015 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Gennaio 2015 09:39

 

Fonte :  AGENZIA DELLE ENTRATE - Provvedimento 15 gennaio 2015

 

L'Agenzia delle Entrate, con il provvedimento 15 gennaio 2015, ha approvato la versione definitiva della nuova Certificazione Unica (CU 2015), che sostituisce il vecchio CUD a partire dal periodo d'imposta 2014, dei redditi di lavoro dipendente equiparati ed assimilati, dei redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, nonché dei contributi previdenziali ed assistenziali.

 

La Certificazione Unica va consegnata al contribuente dal sostituto d'imposta entro il 28 febbraio dell'anno successivo a quello cui si riferiscono i contributi certificati ovvero entro 12 giorni dalla richiesta dell'interessato in caso di cessazione del rapporto di lavoro. Per quest'anno, dal momento che il 7 marzo è un sabato, il termine ultimo per effettuare l'invio telematico, all'Agenzia delle Entrate, dei dati relativi alle Certificazioni Uniche è fissato al 9 marzo 2015.

 

E' inoltre previsto che, contestualmente alla trasmissione delle Certificazioni, il sostituto d'imposta alleghi anche i dati relativi alla comunicazione per la ricezione in via telematica dei modelli 730-4 se tale comunicazione non è stata già validamente presentata con il relativo modello di comunicazione (CSO).

 

Regime sanzionatorio


Ai sensi dell’art. 2, comma 1 del D.Lgs. n. 175/2014 : "Per ogni certificazione omessa, tardiva o errata si applica la sanzione di cento euro in deroga a quanto previsto dall’articolo 12, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472. Nei casi di errata trasmissione della certificazione, la sanzione non si applica se la trasmissione della corretta certificazione è effettuata entro i cinque giorni successivi alla scadenza indicata nel primo periodo.”

Ai sensi dell’art. 2, comma 1 del D.Lgs. n. 175/2014, la sanzione di euro 100,00 si applica in deroga all’art. 12, D.Lgs. n. 472/1997, ossia senza la possibilità di beneficiare della c.d. “sanzione unica” derivante dal cumulo giuridico.