APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE SENZA LIMITI DI ETA’ PER GLI ISCRITTI ALLE LISTE DI MOBILITA’ O BENEFICIARI DI TRATTAMENTI DI DISOCCUPAZIONE PDF Stampa E-mail
Mercoledì 21 Giugno 2017 09:30

 

Fonte: INPS, Messaggio n. 2243 del 31 maggio 2017

 

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE SENZA LIMITI DI ETA’ PER I LAVORATORI ISCRITTI ALLE LISTE DI MOBILITA’ O BENEFICIARI DI TRATTAMENTI DI DISOCCUPAZIONE

 

L’INPS, con il Messaggio n. 2243 del 31 maggio 2017, chiarisce la possibilità per il datore di lavoro di assumere con contratto di apprendistato professionalizzante, senza limiti di età, lavoratori iscritti alle liste di mobilità o beneficiari di trattamenti di disoccupazione, ai sensi dell’articolo 47, comma 4 del D.Lgs n. 81/2015.

Agli iscritti alle liste di mobilità viene applicato il regime contributivo previsto dalla Circolare INPS n. 128/2012:

- per i primi 18 mesi dall’assunzione vi è un’aliquota ridotta, a carico del datore di lavoro, pari a 10%;

- dal 19° mese l’aliquota è piena;

- il datore di lavoro non beneficia della contribuzione ridotta per il periodo di ulteriori 12 mesi dal termine dell’apprendistato, non trovano applicazione la riduzione dell’aliquota prevista per i datori di lavoro che occupano fino a 9 dipendenti e la contribuzione di finanziamento alla NASpI;

- per tutto il periodo dell’apprendistato a carico dell’apprendista si applica l’aliquota del 5,84%;

- qualora spettante, trattandosi di assunzione a tempo indeterminato, il datore di lavoro gode dell’incentivo economico consistente nel 50% dell’indennità di mobilità che sarebbe stata corrisposta al lavoratore per il periodo residuo di fruizione.

La possibilità di assumere in apprendistato i beneficiari di trattamenti di disoccupazione riguarda coloro che percepiscono: la NASpI, l’ASpI, l’indennità speciale di disoccupazione edile, la DIS-COLL. Il relativo regime contributivo è il seguente:

- l’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro è pari al 10% per tutta la durata dell’apprendistato (per le imprese fino a 9 dipendenti le aliquote per i primi due anni sono pari all’1,5% e al 3%);

- non trova applicazione il regime agevolato dello sgravio totale previsto dalla Legge n. 183/2011;

- si applica l’aliquota di finanziamento NASpI, pari all’1,31% e il contributo per il finanziamento dei fondi interprofessionali per la formazione continua, pari allo 0,30% aggiuntivo;

- l’aliquota a carico dell’apprendista è pari al 5,84% per tutto l’apprendistato;

- è esclusa la possibilità di conservare i benefici contributivi in capo al datore di lavoro e al lavoratore per i 12 mesi successivi il termine del suddetto rapporto.

Il Messaggio n. 2243 dell’INPS comunica gli adempimenti necessari per le assunzioni: è prevista l’istituzione di un sistema automatico per la gestione delle istanze di assunzione in apprendistato. In attesa i datori di lavoro dovranno inviare alla sede INPS territorialmente competente, attraverso il cassetto previdenziale, la dichiarazione di responsabilità, l’Allegato 1 al messaggio INPS, per i beneficiari dell’indennità di mobilità ovvero di un’apposita comunicazione, l’Allegato 2, per i beneficiari di un trattamento di disoccupazione.

Per l’invio della documentazione i datori di lavoro nella funzionalità “Contatti” del cassetto previdenziale dovranno selezionare la voce “Apprendisti senza limiti di età da disoccupazione o mobilità” nel campo “Oggetto”.

__________________________

BROGLIA STUDIO ASSOCIATO

Consulenza Fiscale, Legale, del Lavoro, Finanziaria e Aziendale

SILVIO BROGLIA

CONSULENTE DEL LAVORO

Consulente Tecnico D'Ufficio - TRIBUNALE DI MC

Viale dell'Industria, 233

62014, Corridonia (MC)

Tel/Fax + 39 0733 283026 - 0733 283027

E-Mail : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SKYPE : silvio.broglia