IL "NUOVO" REDDITOMETRO

Corridonia, lì 14/09/2010

Con la c.d. "Manovra correttiva" sono stati introdotti nuovi criteri per l'applicazione dell'accertamento sintetico ed in particolare del c.d. "redditometro".

Con effetto per gli accertamenti relativi ai redditi del 2009 l'Ufficio potrà determinare sinteticamente il reddito complessivo del contribuente "sulla base delle spese di qualsiasi genere sostenute nel corso del periodo d'imposta".

A decorrere dallo stesso periodo d'imposta l'accertamento da "redditometro" sarà fondato su specifici elementi indicativi di capacità contributiva, individuati dall'Agenzia delle Entrate con un apposito Provvedimento, tenendo conto del nucleo familiare e del contesto territoriale.

In ogni caso al contribuente è ammessa la "prova contraria" e all'Ufficio è imposto l'obbligo di attivare il contraddittorio con l'interessato e di utilizzare l'istituto dell'accertamento con adesione.